Sai come usare il perforatore Rapesco?

Iperforatore rapescoo ho acquistato perforatore Rapesco a 6 buchi su Amazon tempo fa, stanca di dover segnare ogni volta come posizionare il mio bucatutto singolo (mi accompagna addirittura dai tempi delle scuole medie, ma  stava diventando troppo scomodo soprattutto quando devi bucare ad esempio un refill giornaliero…).
Usarlo non è difficile, ma nemmeno troppo immediato se non si conoscono i “trucchi del mestiere”.

Il perforatore Rapesco buca senza problemi tutti i tre più comuni formati di refill per agende ad anelli, meglio conosciuti come pocket, personal e A5 (o anche small, medium e large per le Kikki-k lovers!).
Partiamo dal formato più semplice: per bucare il nostro refill pocket è sufficiente posizionare le barre in acciaio verso l’interno. Segnate con una matita il centro della pagina (sul lato che volete bucare) e allineatelo alla piccola tacca che vedete sul dorso del vostro perforatore.
Per il refill personal la procedura è simile, i foratori mobili però andranno spostati tutti verso l’esterno del Rapesco. Si segna la metà della pagina e via, ecco bucati anche questi refill.
Si può bucare anche un refill A5, ma la procedura è leggermente più complicata (almeno la prima volta) e dovremo fare i buchi in due tempi. Armiamoci di pazienza, di un foglio già bucato da usare come guida e di qualcosa con cui “segnare” il perforatore (io ho un marker bianco preso in offerta al Lidl qualche tempo fa, ma va benissimo anche un pezzettino di washi tape da posizionare con accuratezza). Togliamo la protezione sul retro, il “contenitore di coriandoli” come mi piace chiamarlo. Posizioniamo i perforatori verso l’esterno, sulla regolazione “personal”. Inseriamo il foglio già bucato dall’alto, in modo da utilizzare solo i foratori superiori. Allineiamo il buco centrale (spesso gli altri due buchi sono allungati per permettere una maggiore compatibilità tra diversi modelli di agende) al corrispondente foratore e con molta precisione segnamo con il pennarello o con il nostro washi il punto esatto in cui abbiamo posizionato il foglio. Forate la prima metà, girate il foglio e via con la seconda parte!

Nelle nuove rapesco, questo segno è già presente… il più è fatto!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*